Homepage » Blog » Il rispetto del limite è sublime

Il rispetto del limite è sublime

Sublime, per assurdo, non è il superamento di ogni barriera e di ogni limite. Ha a che fare in realtà apparentemente con il contrario: lo stare sotto la soglia, incontrando il proprio errore.
Ma che implicazione ha tutto questo all’interno delle geografie che siamo chiamati ad abitare ovvero gli spazi, i luoghi, le relazioni, le persone che incontriamo nella nostra vita?
In questa puntata padre Alberto, ispirato dalle cartine da lui utilizzate per esplorare la Cambogia e dalla poetessa Mariangela Gualtieri, arriva a riflettere su alcuni paradossi della condizione umana.

Articoli correlati

Con il cuore in attesa

Ferite che parlano

Dialogo: l’arte di amare le differenze

Vivere e rilegare