Homepage » Blog » Noi, figli della missione

Noi, figli della missione

Una storia bellissima, raccontata con semplicità ed emozione, dove Vangelo, esperienza, ricordi e sogni di ciascuno si intrecciano in modo straordinario offrendo molti doni a chi l'ascolta

Quasi 30 anni fa Aldo e Simona partono come famiglia con l’Associazione laici Pime: destinazione Camerun, in missione da padre Danilo Fenaroli. Vivono un’esperienza molto forte, condividendo la vita semplice della gente del villaggio che li accoglie fraternamente. Decidono così di partorire i loro primi due figli laggiù: Gioele Zuzui e Noemi Sise.

Rientrati dopo alcuni anni in Italia, dove la famiglia si allarga ulteriormente con l’arrivo di Ester ed Elia, sperano un giorno di poter tornare a visitare i loro amici africani, ma gli anni passano e questo desiderio sembra non potersi realizzare.

Ma il loro primogenito, Gioele Zuzui, oggi quasi trentenne, sente il bisogno di tornare in quella terra dove ha vissuto i primi 5 anni della sua esistenza. Comprende che parte delle sue radici è là e vuole tornarci insieme ai suoi genitori anche per restituire con gratitudine quello che sente di aver ricevuto come “figlio della missione”. La famiglia Parise parte così alla volta del Camerun per la seconda volta ed anche questo viaggio segna per sempre la loro esistenza.

Una storia bellissima, raccontata con semplicità ed emozione, dove Vangelo, esperienza, ricordi e sogni di ciascuno si intrecciano in modo straordinario offrendo molti doni a chi l’ascolta.

 

Articoli correlati

Padre Giovanni Demaria e la mistica in Africa

Perché un doposcuola insegna l’amore (e cosa fanno a Time Out)

No alla tratta