Homepage » Sostegno sociale ed educativo ai giovani di Madang

Sostegno sociale ed educativo ai giovani di Madang

U

K812

Papua Nuova Guinea
Padre Jasawala
€7.782

3.000

bambini coinvolti

10.000

giovani e adulti coinvolti

Progetto

Madang è una città costiera della Papua Nuova Guinea, meta di numerosi migranti provenienti dai villaggi rurali limitrofi, in cerca di un’opportunità lavorativa e di migliori condizioni di vita. Contrariamente alle loro speranze, queste persone si ritrovano spesso senza lavoro e in insediamenti fatiscenti ai margini della città. In questa condizione di estrema incertezza, la via della criminalità viene percepita come unica strada per sopravvivere.

In questo contesto complesso si inserisce l’azione di padre Ralph, missionario del Pime, e delle sorelle missionarie della Carità, che offrono supporto e assistenza agli abitanti di Madang presso il Centro Pastorale. La stessa comunità parrocchiale è impegnata su questo fronte, organizzando a cadenza settimanale incontri di vario genere per la popolazione locale.

Questo progetto intende prevenire e contrastare la devianza sociale, specialmente tra i giovani. Verranno organizzate attività educative, corsi di formazione su tematiche socio-sanitarie per tutta la comunità e programmi ludico-ricreativi per i bambini.

Swiper released under MIT license, Copyright (c) 2019 Vladimir Kharlampidi

Obiettivi

Sostituzione del tetto in ferro del centro pastorale
Coinvolgimento dei giovani attivamente nella vita della comunità
Formazione della popolazione locale su tematiche socio-sanitarie, educative e socio-politiche
Continuazione del servizio di accoglienza, vitto e alloggio, per i migranti
Country image

Papua Nuova Guinea

La Papua Nuova Guinea è uno stato dell’Oceania con 8,9 milioni di abitanti suddivisi in un centinaio di gruppi etnici. La densità abitativa è di 15 abitanti per chilometro quadrato: la popolazione si concentra nelle valli o nei centri urbani, tra cui la capitale Port Moresby.

La Papua Nuova Guinea è un Paese ricco di risorse forestali e minerarie, il cui sfruttamento però rimane nelle mani di imprese estere. Le sfide che il Paese si trova ad affrontare riguardano la carenza di acqua potabile, gli effetti dei cambiamenti climatici e lo sfruttamento delle risorse, che diventa motivo di contenzioso tra popolazione indigena ed imprese straniere. Il quadro politico rimane stabile sin dall’indipendenza del 1975.

Responsabile progetto

Padre Jasawala
Missionario del Pime
Padre Ralph è originario della diocesi di Hyderabad, in India. È stato ordinato sacerdote nel 2001 e fino al 2014 ha lavorato nel suo Paese natale. Da quell'anno è stato poi destinato alla Papua Nuova Guinea. Attualmente lavora a Madang, una piccola città sull'isola principale dell'arcipelago.

ALtri progetti

Acqua potabile per le donne della comunità di Golao

K841

Ciad

Fratel Mussi

Acqua potabile per le donne del Guerà

K840

Ciad

Fratel Mussi

Sostegno ai bambini con disabilità di Phrae

K813

Thailandia

Phimboon Limpiyakul

Empowerment, emancipazione e opportunità per le donne di Yaoundè

K809

Camerun

Padre Bianchi