Homepage » Due pozzi per garantire acqua a 4.000 persone

Due pozzi per garantire acqua a 4.000 persone

U

K808

Camerun
Fratel Aind
€21.786
check

4.000

persone beneficiarie

2

villaggi coinvolti

Progetto

La regione dell’Estremo Nord Camerun è caratterizzata da un clima saheliano, con scarse precipitazioni. Qui la mancanza di pozzi moderni obbliga le donne e i bambini a rifornirsi d’acqua a molti km di distanza, oppure ad approvvigionarsi di acqua di pessima qualità con un significativo impatto sullo stato di salute.

Il progetto prevede la realizzazione di due pozzi nei villaggi di Mouda e Sarmazougui, dove operano i missionari del Pime e fr. Joseph. Qui il terreno, per la conformazione geologica rocciosa, rende necessario l’utilizzo di attrezzature meccaniche per raggiungere l’acqua, a circa 50m di profondità. Ogni villaggio gestirà il pozzo attraverso Comitati di Gestione locali. 

Il progetto ha quindi l’obiettivo di garantire l’accesso all’acqua potabile a uso domestico e agropastorale alla popolazione dei villaggi, favorendo così la produzione agricola e migliorando l’alimentazione delle famiglie. Grazie alla costruzione dei pozzi potranno migliorare anche le condizioni igienico-sanitarie della popolazione, riducendo così l’incidenza di patologie infettive.

Swiper released under MIT license, Copyright (c) 2019 Vladimir Kharlampidi

Obiettivi

Garantire l'accesso all'acqua potabile a uso domestico e agropastorale alla popolazione dei villaggi
Favorire la produzione agricola e migliorare l'alimentazione delle famiglie
Migliorare le condizioni igienico-sanitarie della popolazione e diminuire l'incidenza di patologie infettive
Formare la popolazione locale sulla corretta conservazione dell'acqua potabile e sulla gestione dei pozzi
Country image

Camerun

Il Camerun è uno stato dell’Africa equatoriale di 26 milioni di abitanti. Le regioni dell’Estremo Nord registrano la densità di popolazione più bassa, anche per via del clima arido. Il 60% della popolazione è impiegato nel settore agricolo, prevalentemente in colture di sussistenza e di esportazione come il cacao e il caffè. La maggioranza della popolazione è di religione cattolica (38,3%). Il Pime è presente in Camerun dal 1967 e oggi le missioni dell’Istituto si trovano nella capitale Yaoundè e nell’Estremo Nord a confine con il Ciad.

Responsabile progetto

Fratel Aind
Missionario del Pime
Fratel Joseph è un missionario laico del Pime originario del Bangladesh, associato all'Istituto dal 2009. Nello stesso anno è stato destinato al Camerun, che ha lasciato solo per quattro anni per tornare nel suo Paese natale.

ALtri progetti

Acqua potabile per le donne della comunità di Golao

K841

Ciad

Fratel Mussi

Acqua potabile per le donne del Guerà

K840

Ciad

Fratel Mussi

Sostegno ai bambini con disabilità di Phrae

K813

Thailandia

Phimboon Limpiyakul

Sostegno sociale ed educativo ai giovani di Madang

K812

Papua Nuova Guinea

Padre Jasawala