Homepage » Aiuto alimentare a 1.000 bambini e persone in difficoltà

Aiuto alimentare a 1.000 bambini e persone in difficoltà

U

K845

Camerun
Gianluigi Santambrogio
€2.302

500

bambini

500

adulti

Progetto

Nella fascia pre-saheliana del Camerun, le condizioni climatiche, il disboscamento, l’utilizzo di concimi e diserbanti chimici e le piogge sempre più scarse hanno contribuito a un progressivo impoverimento del suolo. A questo si aggiunge l’aumento dei costi di produzione delle derrate alimentari, causato anche dalla guerra tra Russia e Ucraina. Di fronte a questa situazione, unita alla crescita della popolazione e agli spostamenti forzati causati dalle incursioni di Boko-Haram, si è constatato il bisogno di aumentare la disponibilità di generi alimentari e di migliorare la qualità dei raccolti.

A questo scopo, il progetto prevede la realizzazione di un ciclo di 10 incontri formativi presso i villaggi di Mouda, Maroua e Touloum con il coinvolgimento del Centro Shalom e di Fondazione Betlemme (realtà locali gestite dai missionari del Pime) per formare e sensibilizzare la popolazione alle buone pratiche alimentari.
Gli incontri si articoleranno tanto in
lezioni teoriche quanto in dimostrazioni pratiche volte all’insegnamento di ricette equilibrate e all’introduzione di nuovi alimenti nutritivi nella dieta delle comunità beneficiarie. 

Swiper released under MIT license, Copyright (c) 2019 Vladimir Kharlampidi

Obiettivi

Introduzione di nuovi alimenti nutritivi nelle coltivazioni locali
Insegnamento di ricette equilibrate
Fornitura di alimenti alla popolazione
Miglioramento della qualità di vita e della salute della popolazione
Country image

Camerun

Il Camerun è uno stato dell’Africa equatoriale di 26 milioni di abitanti. Le regioni dell’Estremo Nord registrano la densità di popolazione più bassa, anche per via del clima arido. Il 60% della popolazione è impiegato nel settore agricolo, prevalentemente in colture di sussistenza e di esportazione come il cacao e il caffè. La maggioranza della popolazione è di religione cattolica (38,3%). Il Pime è presente in Camerun dal 1967 e oggi le missioni dell’Istituto si trovano nella capitale Yaoundè e nell’Estremo Nord a confine con il Ciad.

Responsabile progetto

Gianluigi Santambrogio
Associazione Laici Pime
Gianluigi Santambrogio è volontario ALP (Associazione Laici Pime) in Estremo Nord Camerun dal 2022, a servizio delle comunità locali attraverso programmi e progetti di sviluppo sociale.

ALtri progetti

Un pozzo per Ankarako, Ciad

K852

Ciad

Fratel Mussi

Assistenza sociale e animazione missionaria a Ibiporã

K851

Brasile

PADRE BRAMBILLA

Formazione umana e spirituale nelle isole Bijagos

K849

Guinea Bissau

PADRE KHU DU

Alerta Guinè. Programmi di formazione e sensibilizzazione con Radio Sol Mansi

K847

Guinea Bissau

PADRE SCIOCCO