Homepage » Ruanda, 30 anni dopo

Ruanda, 30 anni dopo

}
29/02/2024 / 21:00
Sala Girardi
Un'occasione per fare memoria del massacro dei tutsi in Ruanda, ma anche per indagare i percorsi di riconciliazione.

Nel trentennale del genocidio dei tutsi in Ruanda, un’occasione non solo per fare memoria di quell’orribile massacro che costò la vita ad almeno 800 mila persone, ma anche per indagare i percorsi di riconciliazione, le testimonianze di fraternità e il ruolo della Chiesa.

Una vicenda che – per la vastità del male, ma anche per le storie di bene – continua a parlare anche al mondo di oggi.

Con:

  • Jean-Paul Habimana, sopravvissuto al genocidio e autore di “Nonostante la paura. Genocidio dei tutsi e riconciliazione in Ruanda” (Terre di mezzo, 2021)
  • Padre Elio Boscaini, comboniano e direttore del “Piccolo Missionario”, è stato missionario in Ruanda, Burundi e Togo
  • Gabriele Nissim, presidente di “Gariwo – la foresta dei giusti”, inaugurerà quest’anno un Giardino dei giusti anche in Ruanda

Swiper released under MIT license, Copyright (c) 2019 Vladimir Kharlampidi

Info

Ingresso libero
Questo evento fa parte del ciclo della Quaresima Pime 2024

ALTRI EVENTI

Lavoreremo ancora?

05/03/2024 / 17:00

SALA GIRARDI

Smetteremo di morire quando saremo finalmente noi stessi

07/03/2024 / 18:30

SALA GIRARDI

Un altro paio di maniche

09/03/2024 / 15:00

Museo Popoli e Culture

Per amore del mio popolo

13/03/2024 / 18:30

via Monte Rosa, 81