Homepage » otodama

otodama

}
19/04/2024 / 19:45
Museo Popoli e Culture
Un progetto che scaturisce dai canti tradizionali popolari giapponesi, sperimentando l’unione tra una “voce” in lingua nipponica e l’espressività della musica colta occidentale. Nenie, filastrocche infantili e serenate amorose che fanno intravedere la vita dei nostri antenati.

L’anima
dei suoni

Il suono ha un’anima: esso vibra, comunica ed esprime, raggiunge, richiama e armonizza, realizza i desideri, dà forza, unisce, e guarisce, ha il potere di scacciare i demoni e la malvagità.

L’anima dei suoni, in giapponese “otodama”, è un progetto che scaturisce dai canti tradizionali popolari giapponesi e che unisce una “voce” in lingua nipponica e i diversi timbri del violoncello e dello San-shin (strumento a corde tradizionale). Tutti i brani sono stati rivisitati mantenendo la bellezza delle melodie originali e sperimentando la fusione con le sonorità e l’espressività della musica colta occidentale.

 

Musicainmuseo

MusicaInMuseo è una rassegna di concerti organizzata da Milano Classica e Centro Pime nella scenografica cornice del Museo Popoli e Culture e dei suoi tesori.

Un modo completamente nuovo di vivere la musica e fruire della collezione. Un viaggio in ascolto di melodie provenienti da tutto il mondo, sperimentazioni, commistioni.
La direzione artistica è affidata a Claudia Brancaccio e Andrea Zaniboni.

Swiper released under MIT license, Copyright (c) 2019 Vladimir Kharlampidi

Con Shinobu Kikuchi, voce e san-shin
e Yuriko Mikami, violoncello

Ingresso 10€

Possibilità di aperitivo presso la Caffetteria Pime prima del concerto.

ALTRI EVENTI

C’era una volta Ennio

04/07/2024 / 21:00

Giardino Pime