Sospeso l'invio di fondi in India

Carissimi amici del Pime e sostenitori dei progetti di Sostegno a Distanza in India,

vi comunichiamo che dopo l’entrata in vigore in India del nuovo “Foreign Contribution Registration Rules (Second Amendment) Rules 2019” (FCRA), la legge che regola l’accettazione e l’utilizzo di fondi stranieri da parte delle organizzazioni non profit, per il momento non è consentito inviare in India i fondi raccolti per i progetti di Sviluppo e di Sostegno a Distanza che vengono quindi attualmente accantonati.

Rammaricati da una situazione già minata dall’emergenza Coronavirus, è nostra premura continuare a mantenere aggiornati i nostri contatti con i missionari del Pime in India e con i referenti dei progetti di Sostegno a Distanza.

Ci auspichiamo di potervi comunicare al più presto che tutto è stato risolto a livello governativo e che tutto può procedere in modo regolare, continuando a garantire istruzione, alimentazione e sanità a migliaia di bimbi indiani. Gli ultimi, i più bisognosi, i nostri prossimi.

P. Mario Ghezzi
Presidente di Fondazione PIME