Cammini per i giovani 2021-2022

Cerca bene. La missione puoi trovarla ovunque

Per la prima volta in oltre 40 anni abbiamo smesso di inviare giovani nelle nostre missioni, costretti dalle incertezze legate alla pandemia. È come sollevare un ponte mobile, interrompendo un collegamento stabile fatto di amicizie, desideri, attese.

Riprenderemo i viaggi verso le missioni? Certo, non vediamo l’ora. Ma nel frattempo? Cosa fa un istituto missionario se non può inviare?

Ecco, questo è il punto. La missione non è l’Africa, l’India o il Brasile. Non solo, almeno. La missione è una questione di tutti i giorni, di ogni persona e di ogni momento. Si può incontrare all’angolo proprio dietro casa, nel posto dietro di te a lezione, è nascosta in quello che scegli e in quello che non scegli. La trovi nelle persone che incontri, che magari l’hanno vista coi loro occhi proprio in Africa, in India o in Brasile.

Vuoi andare in missione? Quest’anno non si può.

Ma cerca bene: la missione puoi trovarla ovunque.

I cammini

Per iscriversi: scrivici, chiamaci, vieni a conoscerci. Per prima cosa vogliamo vederti in faccia e fare una chiacchierata per spiegarti cosa serve, ma soprattutto per fare amicizia. È molto meglio di un modulo di iscrizione...

Con chi sarai: i tuoi compagni di cammino avranno la tua età e i tuoi stessi desideri. Vi guideranno missionari del Pime, Missionarie dell'Immacolata e laici, tutte persone con grandi cuori a tua disposizione per parlare di quello che ti sta a cuore. Oltre a loro, ad accompagnarvi ci saranno giovani che hanno già camminato con noi: nei loro occhi potrai scoprire molto.

Cosa si fa: ogni cammino è diverso, e ogni cammino ha le sue sorprese. Ma qualcosa possiamo dirvelo: ascolterai persone che hanno studiato e persone che hanno fatto; ci saranno testimonianze e momenti in cui dovrai rimboccarti le maniche; potrai condividere quello che provi e ascolterai i tuoi compagni fare lo stesso; pregherai, farai silenzio, ti commuoverai e poi farai festa e un bel po' di baccano.

Perchè lo facciamo: quarant'anni fa ce lo hanno chiesto dei giovani. Da lì in poi, abbiamo scoperto che quei giovani erano un tesoro inestimabile, perchè erano coraggiosi, animati da desideri giganteschi e pieni di voglia di cambiare il mondo. Come fai a non darti da fare per loro?

Vieni a conoscerci

Se vuoi vederci in faccia e farti spiegare meglio il cammino che ti interessa (o anche tutti quanti) il momento migliore è il Congressino missionario del 18e 19 settembre. Saremo tutti lì, e ci saranno anche concerti, stand di realtà sociali e solidali, mostre, spettacoli, incontri… Insomma, è una grande festa.