Assistenza sanitaria persone con disabilità a Maroua (ALP)

Progetto gestito dalla famiglia Santambrogio, volontari dell'Associazione Laici Pime

K734

Paese

Camerun

Beneficiari

20+

Persone con disabilità presso il centro Shalom

25

Operatori sanitari

Donne accolte al Centro Casa per la vita

Responsabile della missione

padre Danilo Fenaroli

Gabriella e Gianluigi Santambrogio - volontari ALP a Maroua

Il progetto si sviluppa nella Regione dell’Estremo Nord del Camerun e prevede l’inserimento di due volontari ALP (Associazione Laici Pime) nella missione di Maroua.

I volontari Gabriella e Gianluigi si occuperanno della gestione del progetto e svolgeranno diverse attività presso il Centro Shalom e la Casa per la vita.

Maroua

A Maroua, nell’Estremo Nord del Camerun, sono presenti due realtà molto attive in ambito sociale e sanitario: il Centro Shalom che opera a favore di minori e giovani con disabilità, e la Casa per la Vita, che si occupa dell’accoglienza di donne in situazione di fragilità e di emarginazione sociale.

Queste due importanti realtà sono gestite dalla Fondazione Betlemme di Mouda, opera sociale privata gestita dai missionari del PIME e dai SODC (Silenziosi Operai della Croce).

Obiettivo del progetto

L’obiettivo del progetto è migliorare la qualità di vita delle persone con disabilità, dando sostegno e supporto alle loro famiglie (o al contesto parentale). Il progetto desidera inoltre creare sensibilità nella comunità locale per favorire l’accettazione e l’integrazione delle persone con disabilità.

Attività

Coordinamento delle attività dei due Centri;

Supporto e supervisione all’equipe educativa dei Centri;

Censimento delle situazioni di disabilità presenti sul territorio di Maroua e zone limitrofe;

Formazione alle famiglie riguardo le tecniche base di riabilitazione motoria delle persone con disabilità.

Download

K734.pdf

Obiettivo di progetto - € 103.030

Da raccogliere - € 54.899