Homepage » Blog » Il sacerdote giornalista contro i narcos in Messico | Finis Terrae

Il sacerdote giornalista contro i narcos in Messico | Finis Terrae

La storia di padre Omar Sotelo Aguilar, che in Messico è due volte nel mirino dei narcos in quanto sacerdote e giornalista in un Paese che è il più pericoloso per chi fa informazione

È il Paese più pericoloso al mondo per chi fa informazione: l’anno scorso in Messico sono stati quattordici i giornalisti uccisi dalla criminalità organizzata. E se i religiosi rappresentano l’altra categoria a finire regolarmente nel mirino dei narcos, bisogna avere coraggio per fare la scelta di padre Omar Sotelo Aguilar, un sacerdote paolino che dirige un Centro di informazione multimediale diventato un punto di riferimento per le sue inchieste.
La storia di padre Omar è al centro della nuova puntata di “Finis Terrae, storie oltre i confini”, il programma realizzato dalla redazione di Mondo e Missione in collaborazione con la Scuola di giornalismo dell’Università Cattolica. Ma parliamo anche di come cresce la narco-cultura e della missione del Pime in questo Paese bellissimo e difficile.

👉 Guarda qui tutte le puntate di Finis Terrae: https://www.mondoemissione.it/finis-terrae/
👉 Vai sul sito di Mondo e Missione: https://www.mondoemissione.it/
👉 Abbonati a Mondo e Missione: https://www.mondoemissione.it/abbonamenti/

Articoli correlati

Padre Giovanni Demaria e la mistica in Africa

Perché un doposcuola insegna l’amore (e cosa fanno a Time Out)

No alla tratta