Homepage » L’anno del drago: Capodanno cinese al Pime

L’anno del drago: Capodanno cinese al Pime

}
10/02/2024 / 15:30
Museo Popoli e Culture
Festeggiamo il Capodanno cinese (o Festa della Primavera) con una giornata ricca di eventi organizzati dalla Biblioteca e dal Museo Popoli e Culture.

Entriamo nell’anno del drago e al Pime festeggiamo il Capodanno cinese (o Festa della Primavera) con una giornata ricca di eventi organizzati dalla Biblioteca e dal Museo Popoli e Culture. Il drago è una maestosa creatura positiva della mitologia cinese, simbolo di forza e intelligenza. Queste doti si legano alle storie delle protagoniste della nostra giornata: le donne che hanno creato il sistema di scrittura nüshu e Mulan, la famosa eroina cinese sospesa tra storia e leggenda.

Programma

15.30-17.00 “Scrivendo il nüshu”
Laboratorio di scrittura per adulti a cura di Giulia Falcini
Dopo un percorso di visita tra le collezioni del museo e alla mostra Il Nüshu. I caratteri che diedero voce alle donne, i partecipanti si addentreranno alla scoperta del nüshu attraverso un primo approccio a questo sistema di scrittura, guidati dalle indicazioni della curatrice della mostra.
Costo: € 5

15.30-17.00 “Sotto il segno del drago”
Laboratorio per bambini dai 7 agli 11 anni
I partecipanti seguiranno un percorso tra gli oggetti del museo per incontrare Long, il drago a cinque artigli, signore del cielo e della pioggia simbolo di buona fortuna e associato al potere dell’imperatore. Insieme conosceremo le tradizioni e le usanze legate al festeggiamento del Capodanno e realizzeremo il nostro personale drago da far danzare.
Costo: € 5

17.00-17.30 Break con biscotti della fortuna, tè e altri snack a cura di Associna.

17.30-18.00 Accompagnamento musicale di Xie Mingxuan, suonatrice di YangQin.

18.00-18.45 presentazione del libro “Mulan, la ragazza che salvò la Cina” (Luni editrice)
Con Isabella Doniselli Eramo, autrice del libro, in dialogo con Clara Bulfoni, docente di lingua e letteratura cinese presso l’Università degli Studi di Milano. In collaborazione con ICOO – Istituto di Cultura per l’Oriente e l’Occidente.

Swiper released under MIT license, Copyright (c) 2019 Vladimir Kharlampidi

ALTRI EVENTI

Ruanda, 30 anni dopo

29/02/2024 / 21:00

Sala Girardi

Lavoreremo ancora?

05/03/2024 / 17:00

SALA GIRARDI

Smetteremo di morire quando saremo finalmente noi stessi

07/03/2024 / 18:30

SALA GIRARDI

Un altro paio di maniche

09/03/2024 / 15:00

Museo Popoli e Culture