Homepage » Emergenza Myanmar

Emergenza Myanmar

Accanto a chi fugge da una guerra dimenticata

Il colpo di Stato dei militari del 1 febbraio 2021 ha gettato il Myanmar nuovamente nel buio. La repressione delle proteste e poi gli scontri armati sempre più sanguinosi tra l’esercito birmano e le milizie etniche locali sono diventati una guerra aperta che, soprattutto in alcune regioni del Myanmar, sta seminando morte e distruzione, con i militari che nelle loro rappresaglie colpiscono indiscriminatamente le popolazioni civili bombardando e bruciando interi villaggi.

Di fronte a questa grande emergenza umanitaria Fondazione Pime ha deciso di aprire il Fondo di emergenza S145 Emergenza Myanmar. L’obiettivo è dare un aiuto a migliaia di persone, andando a sostenere la rete di accoglienza che le diocesi di Taungoo e di Taunggyi stanno allestendo.

È a loro che invieremo aiuti, partendo dai bisogni elementari delle persone: un tetto, il cibo, una scuola per i più piccoli, che – tra pandemia e guerra – non la frequentano più.

 

Come aiutare

Si può donare con causale “S145 – Emergenza Myanmar”:

 

  • con bonifico bancario intestato a Fondazione Pime Onlus

    IBAN: IT 11 W 05216 01630 000000005733

    (si raccomanda di inviare copia dell’avvenuto bonifico via email a uam@pimemilano.com indicando nome, cognome e indirizzo, luogo e data di nascita, codice fiscale)

  • sul conto corrente postale n. 39208202 intestato a Fondazione Pime Onlus via Monte Rosa, 81 – 20149 Milano

  • in contanti o con assegno presso il Centro Pime di Milano in via Monte Rosa 81 dal lunedì al venerdì (9.00-12.30 e 13.30-17.30)