Il tuo 5x1000 al Pime

Una firma che arriva lontano

Che cos'è il 5x1000?

Tutte le persone fisiche in Italia possono destinare gratuitamente il 5×1000 dell’imposta IRPEF a Fondazione Pime, firmando nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale” della propria dichiarazione dei redditi e inserendo il codice fiscale di Fondazione Pime 97486040153.

Di seguito i progetti che abbiamo realizzato grazie ai contributi del 5×100 relativi alle dichiarazioni dei redditi del 2018 e ricevuti nel 2020 (passano circa due anni tra la tua firma e il trasferimento dei fondi da parte dello Stato). In particolare i fondi ricevuti nel 2019 sono stati 42.5810,21 euro, grazie ai 10.442 contribuenti che hanno scelto Fondazione Pime nella dichiarazione dei redditi del 2017.

Progetti finanziati con il 5x1000 nel 2020

Brasile

Ristrutturazione Comunidade Sao Joao Batista

La Comunidade Sao Joao Batista della parrocchia Nossa Senhora de Nazarè, è un quartiere della città di Manaus caratterizzato da un alto tasso di criminalità e da famiglie a basso reddito. Negli anni, grazie al contributo dei missionari, è stata costruita una cappella e un piccolo centro parrocchiale.

Il progetto ha previsto la ristrutturazione del centro e la costruzione di nuovi spazi per offrire al quartiere attività di formazione religiosa e sociale, doposcuola per i bambini e formazione professionale specifica da parte di artigiani locali per i giovani.


BENEFICIARI: 200 bambini, 150 adulti, 80 famiglie

Cambogia

Casa della carità

Nel distretto di Chumkiri a Kampot, la parrocchia di San Giuseppe porta avanti servizi di assistenza sanitaria a domicilio alle persone malate o con disabilità, cercando di sopperire alle esigenze della popolazione.

Il progetto ha realizzato un vero centro sanitario chiamato “Casa della Carità” dove poter svolgere tutte le attività di assistenza ai malati, incrementandole con nuovi servizi di assistenza sanitaria alle persone con disabilità. La nuova struttura è stata costruita a partire dalla ristrutturazione della vecchia chiesa.


BENEFICIARI: 270 malati e 20 persone con disabilità

Camerun e Ciad

Sostegno alle popolazioni bisognose 

In Camerun e Ciad sono stati individuati 3 macro obiettivi trasversali a tutti gli interventi: sostegno sanitario e alimentare d’urgenza, promozione e formazione del lavoro, sostegno scolastico. Le varie attività sono state condotte in diversi villaggi in entrambi in paese, nello specifico: Kaele, Tikem/Koupor, Mvog Ebanda, Ntem-A-Si, Mouda e Yagoua


BENEFICIARI: 900 bambini, 4.500 adulti e 600 famiglie

Guinea Bissau

Interventi volti alla promozione della dignità dell’altro

In Guinea Bissau gli interventi portati avanti con i contributi del 5×1000 hanno riguardato varie zone con interventi di sviluppo sociale, educativo e sanitario:

  • Bafatà – sostegno a tre case per le gestanti con alto rischio ostetrico e sei centri di recupero nutrizionale
  • Bubaque – ristrutturazione del centro per l’accoglienza dei giovani studenti delle isole
  • Catiò – formazione sociale e religiosa per animatori e formatori provenienti dai vari villaggi

BENEFICIARI: 500 famiglie delle zone rurali della diocesi di Bafatà; formatori e operatori sociali di Bubaque; comunità di Catiò.

India

Sviluppo sociale a Bagdogra, Eluru e Khamman

  • Karubhanga (Bagdogra) – distribuzione di “kit” contenenti alimenti, quaderni, vestiti e medicine a 40 famiglie; erogazione di check-up clinici e corsi di formazione a 10 donne; realizzazione di un’indagine per rilevare il numero di bambini con disabilità nella missione.
  • Eluru – attività di sensibilizzazione al tema della prevenzione da malattie infettive presso l’orfanotrofio di St. Xavier; riparazione del sistema di drenaggio e costruzione di nuovi servizi igienici.
  • Khammam – programmi di prevenzione e igiene e attività di dialogo attraverso lo sport per 200 giovani.

BENEFICIARI: 11 villaggi con 370 famiglie.

Myanmar

Acqua potabile e sanità nel villaggio di Nanhaung

L’accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari nel Myanmar orientale è molto limitato e il tasso di mortalità per malattie infettive è molto elevato sia tra gli adulti che tra i bambini. Il progetto ha previsto attività di sensibilizzazione alle comunità interessate circa le corrette norme igienico-sanitarie e ha realizzato pannelli solari e una pompa d’acqua per garantire acqua pulita e potabile in adeguata quantità a tre villaggi nell’area di Nanahung: Maesanaw, Lonekay e Konekyaung.


BENEFICIARI: 420 famiglie, 93 bambini e studenti

Contributi 5x1000 anni precedenti

  • 2018 10.442 contribuenti € 425.810,21
  • 2017 11.465 contribuenti € 459.632,73
  • 2016 12.663 contribuenti € 499.514,55
  • 2015 13.711 contribuenti € 537.789,58
  • 2014 15.135 contribuenti € 582.386,09
  • 2013 15.655 contribuenti € 468.542,75
  • 2012 14.621 contribuenti € 467.377,85
  • 2011 15.052 contribuenti € 454.605,90
  • 2010 12.656 contribuenti € 389.948,81
  • 2009 7.537 contribuenti € 256.178,53